CKI il forum della canoa italiana

Consiglio Kayak gonfiabile per turismo marino

(Letto 65501 volte)

missouri

  • Full Member
  • ****
  • *
  • Post: 144
  • ...
non ho abbastanza esperienza da avere una idea chiara, ho fatto una prova troppo breve ed altre le ho viste.
a me pare che le barche con fondo ad alta pressione tendano a rimanere troppo sollevate sull'acqua e quindi non mi piace molto come vanno sulle onde corte con vento.
per├▓ pu├▓ essere questione di esperienza, oppure basta mettere un p├▓ di zavorra.
insomma se dovessi cercare una gonfiabile per me io non avrei timore  prendere la aquamarina betta normale, pi├╣ che altro perch├Ę ├Ę un p├▓ pi├╣ stretta. se volessi provare una ad alta pressione (non lo escludo in futuro) andrei con un modello completamente dropstitch.

purtroppo con le barche i compromessi non sono facili da fare e non sempre si riesce ad indovinare quello che serve, io ho 4 kayak perch├Ę un paio ne ho dati via, pensavo che sarebbero stati quelli giusti ed invece ci ho sprecato denaro

defender06

  • Md Member
  • ***
  • *
  • Post: 26
  • ...
Ciao a tutti,
sono nuovo del forum e gironzolando per i vari topic ho gi?  trovato preziosi suggerimenti.
Insieme a mia moglie ci siamo avvicinati al kayak gonfiabile quest'anno con un Intek K2 Explorer. Nelle nostre vacanze estive Abbiamo passato delle giornate a dir poco emozionanti alla Maddalena, e a Caprera .
Adesso vorrei passare a un kayak gonfiabile un pochino pi├╣ performante e stavo tenendo d'occhio l'Aquamarina Steam 412 che ha il fondo drop stitch, ├Ę molto pi├╣ allungato rispetto al K2.
Qualcuno lo ha provato o comunque pu├▓ darmi il suo parere?   

Ciao, scusami, ma ormai leggo molto di rado questo thread. Io non ho provato l'Aquamarina. Ti posso per? garantire che qualunque kayak di fascia medio/alta proverai, troverai un abisso rispetto alla tua k2 che ? di fatto un canotto per bambini.
Anche io avevo iniziato con qualcosa di simile, poi quando sono passato alla Solar mi si ? aperto un mondo.
Tutto sta in quanto vuoi spendere e cosa ci vuoi fare. Considera, ad esempio, che le dropstich occupano da chiuse molto pi? spazio di un kayak 'classico' cosa che per me ? un problema insormontabile visto che mi sposto molto in treno/bus.
Ormai da alcuni anni abbiamo una seawave e mi trovo benissimo. Siamo tornati la settimana scorsa da un viaggio che ci ha visto attraversare tutta la costiera Amalfitana e poi spostarci a Capri, Ischia, e Procida. Una vacanza bellissima, organizzata tutta con mezzi pubblici (treno notturno per arrivare a Salerno, bus e traghetti).

darioedante

  • Jr. Member
  • **
  • *
  • Post: 2
  • ...
salve, mi unisco anche io a questa discussione, volendo prendere un kayak per 3/4 posti. In realt? siamo sei in famiglia, per questo valutato il 4 posti ( a turno si fa un giro, tipo io con tre dei quattro figli) ma forse andrebbe bene pure da tre, perch? tanto tutti non ci si sta. L'uso ovviamente non sarebbe da grandi percorrenze, proprio perch? stando a turno gi? sarebbero giri esplorativi di 1 ora max. In realt? volevo trovare un kayak manovrabile anche da soli, perch? poi ogni tanto mi piacerebbe fare qualche giro da solo o con mia moglie mentre i figli sono ai campi estivi.
Io ero indeciso tra aquamarina tomahawk air-k 440, tutto drop stitch ma che mi pare un ibrido kayak canoa... l'ho visto gonfiato al lago, ha le sponde veramente alte. Il tizio seduto dento spuntava con le spalle e basta... non ? che sentir? tantissimo il vento?
alternativa era il modello della decathlon da 4 posti con fondo drop stitch, che per? temo sia poco manovrabile in un uso solitario.
Altrimenti a prezzi sostanzialmente simili il koloa 400 aquadesign o il  Rockside Grand Voyager Supercharged. Questi mi sembrano di fatto dei sup con tubolari laterali, o mi sbaglio?
Uso prevalente lago Maggiore dove abito, mare  e altri laghi in vacanza.
Grazie a chiunque sapr? rispondermi

Guido Brasletti

  • Md Member
  • ***
  • *
  • Post: 54
  • ...
Ciao e benvenuto sul forum.

Non so quale sia il tuo livello, se sei alle prese con la scelta del primo kayak per il giretto estivo (anche) con la famiglia, col bel tempo e mare/lago calmo, entro 50mt dalla costa, ti consiglierei di partire con un gonfiabile low-cost ma un minimo sicuro (per l?uso di cui sopra), come l?itiwit a 3 posti del decathlon.

Lascia stare i drop stitch a fondo piatto, in navigazione sono degli zatteroni come l?itiwit di cui sopra, sono pi? instabili, pesanti, costosi.

Dopo una-due estati potrai vendere l?itiwit e avrai le idee pi? chiare su cosa vorrai/ti serve.


salve, mi unisco anche io a questa discussione, volendo prendere un kayak per 3/4 posti. In realt? siamo sei in famiglia, per questo valutato il 4 posti ( a turno si fa un giro, tipo io con tre dei quattro figli) ma forse andrebbe bene pure da tre, perch? tanto tutti non ci si sta. L'uso ovviamente non sarebbe da grandi percorrenze, proprio perch? stando a turno gi? sarebbero giri esplorativi di 1 ora max. In realt? volevo trovare un kayak manovrabile anche da soli, perch? poi ogni tanto mi piacerebbe fare qualche giro da solo o con mia moglie mentre i figli sono ai campi estivi.
Io ero indeciso tra aquamarina tomahawk air-k 440, tutto drop stitch ma che mi pare un ibrido kayak canoa... l'ho visto gonfiato al lago, ha le sponde veramente alte. Il tizio seduto dento spuntava con le spalle e basta... non ? che sentir? tantissimo il vento?
alternativa era il modello della decathlon da 4 posti con fondo drop stitch, che per? temo sia poco manovrabile in un uso solitario.
Altrimenti a prezzi sostanzialmente simili il koloa 400 aquadesign o il  Rockside Grand Voyager Supercharged. Questi mi sembrano di fatto dei sup con tubolari laterali, o mi sbaglio?
Uso prevalente lago Maggiore dove abito, mare  e altri laghi in vacanza.
Grazie a chiunque sapr? rispondermi

darioedante

  • Jr. Member
  • **
  • *
  • Post: 2
  • ...
Ecco,  questo mi interessa.  Io ho remato solo due volte,  un gonfiabile su torrente e un rigido sit on top sul Lago,  per cui non ho praticamente esperienza.  Ma il fondo drop stich non dovrebbe essere pi?  rigido  ergo pi? stabile? Tra tante letture questa mi pareva l'unica nozione sicura.  Cosa non ho capito?

Guido Brasletti

  • Md Member
  • ***
  • *
  • Post: 54
  • ...
La rigidita del drop stitch e utile soprattutto in caso di onda, perche il kayak flette meno e rimane piu direzionabile/governabile.

E utile anche se si cerca, nei limiti di un gonfiabile, piu velocita (che e inversamente proporzionale alla larghezza quindi stabilita): p.es. l x500 di itiiwit/decathlon e meno largo ed ha la chiglia a V e taglia lacqua meglio di un gonfiabile a fondo piatto, come tutti quelli che hai citato. Ma e facilissimo rovesciarlo se non sei pratico.

Sul lago calmo l itiwit 3 posti normale a fondo piatto (non drop stitch) e stabile e molto difficile da rovesciare (ti devi proprio impegnare). Il fondo e i tubolari gonfiati a 3psi sono piu che sufficienti per quel tipo di navigazione.

Il drop stitch costa e pesa di piu perche ha la tela piu spessa e tanti fili all interno tra lle due pareti, per consentirgli di sopportare la pressione piu alta (10 o piu psi).
Molti sono dei SUP, ma piu stretti, con le pareti alte e sottili (diventano piuttosto ballerini, soprattutto con onda o vento, per la combinazione stretto e alto) o i tubolari-salsicciotti.

Dei signori gonfiabili sono tutti i gumotex (ce ne sono anche col, fondo in drop) ma un po costosetti per iniziare. Magari piu avanti quando sarai sicuro che per te i gonfiabili sono la soluzione giusta e definitiva.

L ideale sarebbe che tu potessi provare prima di comprare, per renderti conto di persona. Se non puoi, adesso spendi meno possibile (per un prodotto di qualita comunque accettabile, ragionevolmente sicuro e ben assistito come la produzione decathlon) e fai un po di esperienza.
Puoi sempre rivenderlo senza rimetterci tanto.

Vivendo vicino al lago magari potrai anche andare ad un circolo/club dove parlare di persona con gente esperta e magari anche provare dei veri kayak (sit in) per capire ancor meglio questo bellissimo mondo.

Buone pagaiate!

Ultima modifica: Agosto 29, 2022, 11:26:51 pm da Guido Brasletti