Autore Topic: Consiglio Kayak gonfiabile per turismo marino  (Letto 16788 volte)

Agosto 29, 2019, 09:47:41 am
Risposta #45

Lorenzo Molinari

  • Full Member

  • Offline
  • ****

  • 159
Ciao Baab, guarda dentro lo scatolino del kit riparazioni, dovrebbe esserci l'adattatore per la valvola da attaccare alla pompa, se non ci fosse lo trovi dal rivenditore Gumotex a uno o due euro.

Altrimenti puoi tagliare la barretta di plastica longitudinale dell'attacco della pompa alla valvola, che in alcuni modelli di pompa impedisce il gonfiaggio delle valvole Gumotex, sempre che sia quello il problema.

Buone pagaiate e ci dirai come ti sarai trovato con quel kayak gonfiabile, che credo sia un'ottima scelta.

Agosto 29, 2019, 10:16:35 am
Risposta #46

Roberto M

  • Md Member

  • Offline
  • ***

  • 13
  • Testo personale
    ...
Ciao Lorenzo, grazie del consiglio. Ho già usato l'adattatore per la valvola push-push, il fatto è che non c'è alcun beccuccio della pompa Advanced Elements che rimanga ben fisso in tale adattatore durante il gonfiaggio perchè l'unico che si adatta non ha forma cilindrica ma un po' tronco conica e pertanto fuoriesce nel gonfiare. Inoltre quando si gonfiano i sedili bisogna sempre tenere il beccuccio con una mano come ho notato anche nei filmati. Possibile che acquistando una pompa da 40-50€ non si riesca ad avere un collegamento che rimanga ben fisso senza dover fare adattamenti ai beccucci? Credo che i gonfiatori venduti da Gumotex siano dei Bravo 4 o 6 che quindi dovrebbero avere anche gli adattatori del caso. Inoltre mi sembra che i gonfiatori a piede siano poco efficaci, quindi rimangono quelli a mano che, se in plastica, paiono poco robusti in fase di gonfiaggio in alzata; quindi i migliori sembrano quelli in alluminio (Bravo 110 o 101), quali modelli usano gli utenti Gumotex? Grazie e a breve scriverò le mie impressioni sul campo.

Agosto 31, 2019, 08:30:14 pm
Risposta #47

Roberto M

  • Md Member

  • Offline
  • ***

  • 13
  • Testo personale
    ...
Ciao a tutti. Prima uscita col Thaya, 7km con onde max 20cm e prime impressioni. Circa il materiale e la fattura la sensazione è ottima, di resistenza e qualità anche nel montaggio. Il kayak è pronto all'uso in breve tempo ed altrettanto rapidamente si smonta e inserisce nella sacca; trovo un po' di difficoltà a sollevarlo in spalla ma poi è facilmente trasportabile. Sarebbe utile una tasca sul retro degli schienali. Circa l'uso devo premettere che:
- non avevo la pinnetta perchè mancante dal pacco (la riceverò a breve)
- non ho potuto gonfiare ai valori prescritti perchè non ho ancora la pompa adatta
- ben poche volte sono uscito in due e comunque  con kayak rigidi
- io sedevo dietro e mia moglie davanti
La difficoltà maggiore è stata quella di mantenere la direzione: inizialmente ruotava drasticamente sulla sinistra con la lieve corrente che proveniva da ore 7, poi un po' la situazione è migliorata ma sempre con fatica. Ho provato poi da solo, senza spostare il sedile, e l'andatura era decisamente più regolare. Evidentemente è necessario esercitarsi un po' in coppia. Monterò poi la pinnetta, anche se dubito che risolva completamente il problema. Anche altri hanno inizialmente trovato queste difficoltà? Grazie per l'attenzione.

Settembre 09, 2019, 11:44:47 am
Risposta #48

defender06

  • Md Member

  • Offline
  • ***

  • 12
  • Testo personale
    ...
Ciao, senza pinnetta ti confermo che è piuttosto complicato tenere la direzione. Vedrai che con la deriva cambierà tutto.

Settembre 09, 2019, 03:07:15 pm
Risposta #49

m_drive

  • Md Member

  • Offline
  • ***

  • 12
  • Testo personale
    ...
Mi intrometto per riportare la mia esperienza sul modesto  :o Gumotex Twist dopo la vacanza in Corsica. L'ho trovato divertentissimo e super-stabile. La cosa positiva è che una volta ripiegato ha un peso ed un ingombro davvero contenuto, requisito essenziale dato che ero sempre in zone selvagge con accesso al mare sempre tramite sentieri sterrati. Ovviamente non essendo un esperto vogatore ho sempre fatto attenzione a non uscire con vento eccessivo. La leggerezza del Twist consente di "issare" il kayak sugli scogli / isolotti per fare snorkeling. Insomma, come inizio mi è piaciuto.

Settembre 09, 2019, 11:51:10 pm
Risposta #50

Roberto M

  • Md Member

  • Offline
  • ***

  • 13
  • Testo personale
    ...
Ciao, senza pinnetta ti confermo che è piuttosto complicato tenere la direzione. Vedrai che con la deriva cambierà tutto.
Grazie, è esattamente così; l'ho provato ieri con mare un po' mosso e effettivamente mantiene perfettamente la direzione. Inoltre il Thaya tiene bene il mare, ci siamo distratti e abbiamo incocciato di prua un'onda schiumosa di oltre 1m, il mio compagno a prua è volato in alto e ricaduto all'interno, il kayak ha mantenuto perfettamente la stabilità. Oggi con mare calmo abbiamo sperimentato la buona velocità che si può mantenere, attorno ai 6km/h.
PS: se qualcuno è interessato vi è il sito di un noto produttore di gonfiatori (non so se lo posso citare) che ha offerte interessanti e prezzi più convenienti di tanti negozi anche perchè il trasporto costa al massimo 6€

Ottobre 08, 2019, 06:18:40 pm
Risposta #51

Armando F.

  • Jr. Member

  • Offline
  • **

  • 5
  • Testo personale
    ...
Buona giornata a tutti.
Mi presento: Armando, principiante seppure vecchiotto dato che ho 69 anni.
Da  molti anni andiamo al mare in Grecia con successivi camper, in genere parcheggiando a tiro di sasso dall'acqua.
In passato ho avuto per pochi anni un Grabner Amigo che avevo acquistato per usarlo con i figli. Cosa fatta poi poche volte, dato che andavamo nel sud di Creta, su una spiaggia battuta da un vento a raffiche violente verso il largo, quindi era un attimo ritrovarsi in Libia. L'Amigo era di buona qualità costruttiva, ma alto a prua e poppa, sbandava parecchio con l'aria (il mio modello non aveva la piccola chiglia introdotta sui successivi), insomma dopo pochi anni l'ho venduto.
Ora ci andiamo da soli e mi piacerebbe avere un piccolo natante che mi consenta di muovermi dalla riva, senza velleità di lunghi percorsi, anche rimanendo a vista nelle baie protette o tutt'al più "dietro l'angolo", magari anche per provare a pescare.
Ho "esplorato" i SoT rigidi che mi garantirebbero da incidenti con ami e ancorette, ma non è facile trasportarli sul tetto di un camper in Al e già pieno di oblò, pannello solari ecc., e d'altronde anche i divisibili (tipo Point65N Tequila!) mi "ammazzerebbero" lo spazio nel gavone. Quindi dovrei andare sui gonfiabili ("canotti a pagaie"?   ;) ). Ed eccomi su questo topic, che ho letto con interesse.
I vari interventi degli amici qui, che ringrazio, hanno alimentato i dubbi sui gonfiabili in Drop Stitch che a prima vista mi parevano consigliabili. Io non uscirei certo col mare grosso, ma qualche onda o per il traghetto che passa o per un cambio di tempo può sempre capitare. Inoltre mi pare d'aver capito che, se mi capitasse di finire in acqua, la risalita su un gonfiabile classico sia più facile, cosa che per un 70enne, seppure non del tutto da rottamare, può essere importante.
Quindi nell'incertezza tra un (ad esempio) kXone 385 (DS da 385 x 80) e un Gumotex Solar (sapete che è 410 x 80), di cui ho letto le review trovate in Rete, sarei ora orientato per il classico Solar, anche per la maggiore facilità di stivaggio, asciugatura, reimpacchettaggio, ecc.
Anche le rate, possibili da rivenditori italiani e non all'estero dove si trovano gli Xkone o altro simile, non mi farebbero schifo; benchè pensare che il Solar 2019 si trova in USA ribassato a 607 dollari quando qui è a 779 euro non ispira pensieri benevoli per il commercio italico.

Insomma mi devo decidere.
Data la vostra esperienza, qualsiasi consiglio sull'argomento mi sarebbe molto utile.


Armando

Ottobre 09, 2019, 10:48:04 am
Risposta #52

Lorenzo Molinari

  • Full Member

  • Offline
  • ****

  • 159
Gumotex Solar ottima barca per uso ricreativo marino con poco vento. Ciao

Ottobre 09, 2019, 01:22:19 pm
Risposta #53

Armando F.

  • Jr. Member

  • Offline
  • **

  • 5
  • Testo personale
    ...
Armando

Ottobre 09, 2019, 11:18:29 pm
Risposta #54

Roberto M

  • Md Member

  • Offline
  • ***

  • 13
  • Testo personale
    ...

Quindi nell'incertezza tra un (ad esempio) kXone 385 (DS da 385 x 80) e un Gumotex Solar (sapete che è 410 x 80), di cui ho letto le review trovate in Rete, sarei ora orientato per il classico Solar, anche per la maggiore facilità di stivaggio, asciugatura, reimpacchettaggio, ecc.
Anche le rate, possibili da rivenditori italiani e non all'estero dove si trovano gli Xkone o altro simile, non mi farebbero schifo; benchè pensare che il Solar 2019 si trova in USA ribassato a 607 dollari quando qui è a 779 euro non ispira pensieri benevoli per il commercio italico.

Insomma mi devo decidere.
Data la vostra esperienza, qualsiasi consiglio sull'argomento mi sarebbe molto utile.
Armando ciao,
ho acquistato da poco più di un mese un Gumotex Thaya (uguale al Solar solo che ha il fondo in DS) e sono estremamente soddisfatto, sia per la stabilità che per la maneggevolezza ed inoltre è facile tuffarsi e risalire in quanto la barca è stabile; una volta che hai lo zaino in spalla è facile da movimentare e anch'io non sono molto giovane, anzi per niente. L'ho usato anche per pescare, essendo in due in barca: sul fondo di fronte a me ho aggiunto un tassellato grigio, 100cm x 50cm, per proteggerlo da eventuali ami. Del resto la barca che usavo per pescare, seppure avesse il fondo rigido, aveva i galleggianti in PVC rivestito sicuramente meno robusti dei Gumotex eppure mai li ho bucati con ami o altro.
PS: un mio amico ha recentemente acquistato un Twist, non ancora arrivato, nello stesso negozio dove ho acquistato il Thaya e il proprietario ha offerto anche un Solar ad ottime condizioni, se vuoi mi puoi contattare in privato.

Ottobre 10, 2019, 04:26:56 pm
Risposta #55

Armando F.

  • Jr. Member

  • Offline
  • **

  • 5
  • Testo personale
    ...
Grazie, ti contatto in privato.
.
Armando

Novembre 06, 2019, 11:08:21 am
Risposta #56

defender06

  • Md Member

  • Offline
  • ***

  • 12
  • Testo personale
    ...
Ciao Armando, nel tuo caso direi che vanno benissimo sia solar che twist :)
Ho visto che parli anche di pesca; in questo caso considera che nessuna delle due è progettata per questo scopo. Io con la solar  ho trainato spesso usando lenze a mano ma i i risultati dipendono da molti fattori, primo tra tutti la pescosità del mare. In sardegna pescavo discretamente; in liguria non ho mai tirato su NULLA! In grecia temo che ci sia poco, ma potrei sbagliare.

Novembre 08, 2019, 05:28:48 pm
Risposta #57

Armando F.

  • Jr. Member

  • Offline
  • **

  • 5
  • Testo personale
    ...
Grazie x il parere, Defender.
Lo scopo è in effetti più passare il tempo al mare .. per la pesca non mi faccio troppe illusioni anche perchè, se anni fa la Grecia era pescosa, però ho visto come è calata la possibilità di prendere qualcosa da riva in pochissimi anni e so che ormai tutti trainano con artificiali: dovunque tu vada, nelle baie o davanti ai paesi ecc., vedi una-due-o più barchette che trainano. Ormai i pesci predatori sono rari o quei pochi assuefatti e reagiscono poco agli artificiali. Senza contare che, come giustamente dici, un gonfiabile non è esattamente fatto per la pesca quindi non è molto pratico per l'uso e c'è pure da stare attenti

Comunque, anche grazie a una dritta di Roberto, il Solar l'ho "bloccato" .. ora appena passa il periodo "2°anticipo - IMU-Ecc."  vado a ritirarlo.

Meditavo se un paio di waders da fiume in neoprene possono essere usati con qualche vantaggio come indumento per uscire a pagaiare nelle stagioni "non estive". Certo ci vorrebbe anche il "sopra", qualcosa tipo giubbetto o simili. (Ammesso che in quegli waders ci entri ancora, perchè è passato qualche anno ..)

PS
Due risate: in questi giorni ho cercato di documentarmi il più possibile su Solar. Mi hanno divertito certe traduzioni automatiche tipo: "Solar ... è adatto a fiumi con difficoltà fino alla Seconda Guerra Mondiale .... è anche bravo a guidare da solo". Beh allora posso andare tranquillo :)

« Ultima modifica: Novembre 08, 2019, 11:39:57 pm da Armando F. »
Armando