CKI il forum della canoa italiana

Consigli x un neofita viaggiatore

(Letto 22648 volte)

dabbede

  • Md Member
  • ***
  • Post: 11
Ciao a tutti! Scusate se abuserò subito del vostro forum con un domandone che (immagino) vi porterà via parecchio tempo e a cui spero di ricevere parecchie risposte. Ecco qua il problema:
io ed un mio amico vorremmo comprare un imbarcazione fluviale x poterci fare dei giri sui laghi di Mantova e sul Mincio (ps: c'è nessuno in zona di voi?).
Ovviamente la scelta ricade per praticità ed economicità sul kayak o sulle canoe canadesi.
Vorremmo viaggiare con calma, fare foto ai canneti e alla fauna e cose del genere quindi ci serve una cosa che non sia troppo pesante ma allo stesso tempo che abbia la possibilità di stivare vario materiale.
Non sappiamo se sia meglio prendere un'imbarcazione doppia o prenderne due singole, e nello specifico non sappiamo se nel caso di una doppia sia possibile riuscire a governarla anche in una (eventuale) uscita in solitaria.
Non sappiamo se per dei neofiti sia meglio una canadese o un kayak: la prima mi sembra molto lenta ma confortevole, il secondo mi sembra più maneggevole ma mi scoraggia un po' il pensiero di essere chiuso lì dentro con il gonnellino (siamo entrambi totali inesperti e con molti "bagni" in vista).
Inoltre ho notato che generalmente la vetroresina costa di più della plastica, ma sinceramente non sappiamo quale sia meglio per i nostri scopi...

Insomma, abbiamo bisogno di tutta la vostra esperienza x fare un acquisto consapevole, e chissà che questa discussione non possa tornare utile a qualche altro neofita viaggiatore.
Grazie anticipatamente a tutti!!
- Davide Gandolfi -

stefano caprile CCN

  • Global Moderator
  • Full Member
  • ****
  • Post: 550
Ciao Davide,
nelle mie escursioni in Lago Maggiore, Ticino e Po, sia in canadese che in kayak, sia con VTR che con polietilene, quello che ho riscontrato è quanto segue:

Canadese
Vantaggi: ottima capacità di carico, possibilità di accedere al carico durante la navigazione, possibilità di cambiare postura durante la navigazione, ottima stabilità
Svantaggi: lenta, in caso di onde alte imbarca acqua, se si rovescia si può solo nuotare e il recupero di barca e carico è difficoltoso

Kayak a chiglia piatta
Vantaggi: più veloce della canadese, buona stabilità, anche con onde alte, dopo che hai imparato a portarla, non imbarchi acqua, se si rovescia possibilità di eskimo, in caso di bagno recupero più semplice di barca e carico
Svantaggi: minore capacità di carico, impossibile acceder al carico durante la navigazione, necessario approdare, impossibile cambiare postura fino allo sbarco.

Kayak a chiglia tonda, lungo almeno 4 metri (per esempio kayak da discesa)
Vantaggi: come il kayak a chiglia piatta, ma molto più veloce e leggero da condurre
Svantaggi: come il kayak a chiglia piatta, ma minore stabilità. E' necessaria un po' di pratica prima di condurlo con sicurezza

VTR vs Polietilene:
per un lago o fiume facile meglio VTR, più leggero e rigido. Se invece intendi usarlo anche su fiumi oltre il 2° grado, meglio il polietilene, più robusto

Monoposto vs Biposto:
La canadese si conduce indifferentemente in una o due persone, ma se sei da solo viaggi piuttosto lentamente, e ci vuole maggiore perizia.
Il kayak decisamente meglio monoposto. Un K2 non può essere utilizzato da una persona sola.

Ciao,
Stefano
Stefano CCN

dabbede

  • Md Member
  • ***
  • Post: 11
Grazie Stefano!! Farò tesoro dei tuoi consigli  ;)
Ma davvero è più stabile il kayak della canoa? Anche se a chiglia piatta?? Avrei detto il contrario!
E poi con "recupero di barca difficoltoso" intendi che è possibile anche perderla nel fiume e non riuscire più a riportarla a riva?? No perchè è preoccupante!
Scusa le domande stupide...
- Davide Gandolfi -

stefano caprile CCN

  • Global Moderator
  • Full Member
  • ****
  • Post: 550
No, leggi bene:
Canadese: OTTIMA stabilità
Kayak a fondo piatto: BUONA stabilità
kayak a fondo tondo: MINORE stabilità

Se ti ribalti in fiume con una canadese, cosa rara ma non impossibile per un neofita, è molto pesante da riportare a riva, e se si incravatta su un sasso è molto probabile romperla. Con un kayak provvisto di sacche di galleggiamento è più facile rovesciarsi, ma è anche molto più facile recuperare tutta l'attrezzatura integra.
Stefano CCN

Marco Lascialfari

  • Global Moderator
  • Full Member
  • ****
  • Post: 152
  • ... in versione professionale
aggiungo solo una piccolissima cosa:
tieni ben conto (se ovviamente per te la cosa assume importanza) della "trasportabilità".
Mi riferisco in particolare alla necessità di mettere, trasportare, tirar giù dal tuo mezzo (auto, furgone, camper) la barca che sceglierai.
Tieni conto quindi di ingombri e pesi.
In due persone si mettono sul tetto di un'auto alcune decine di kg. e non ci sono mai grosse problematiche.
Da soli, ingombri e pesi consistenti tipici della canadese, diventano una difficoltà da valutare.

ciao.
Marco-CKFiumi

dabbede

  • Md Member
  • ***
  • Post: 11
Grazie ragazzi delle delucidazioni!! Un'altra cosa: è indispensabile comprarsi una muta per andare in canoa o per brevi viaggetti si può fare a meno? E soprattutto di che spessore la consigliereste?
- Davide Gandolfi -

Davide Sandini

  • Full Member
  • ****
  • Post: 210
Scusa per la risposta un po' "cattiva" ma di canoisti neofiti ne sono morti un po' troppi in mincio.
DIMENTICATI di scendere il mincio se non sai dove sono i punti MORTALI.
Valeggio, borghetto e altri punti hanno dei salti imprtaticabili con ritorni che non perdonano, e l'apparenza placida del fiume ha tratto molti in inganno.
A valeggio addirittura è impossibile uscire per le sponde a V del canale per centinaia di metri.
Mi pare che gli ultimi due siano morti a valeggio un anno fa circa.
Anche se ti limiti ai laghi di Mantova c'è una bella lavatrice (Il Vasarone) fra il lago superiore e quello di mezzo; stanne lontano.

Se ti vuoi divertire senza troppi rischi ci sono fiumi piu' interessanti e sicuri, oppure fatti accompagnare sempre da qualcuno che conosce bene la zona che vuoi fare.

A tua disposizione per ulteriori informazioni.
Davide
.. mi disse che era l'impresa più stolta di cui mai avesse sentito parlare..
R. L. Stevenson, "Viaggio in canoa"

stefano caprile CCN

  • Global Moderator
  • Full Member
  • ****
  • Post: 550
Grazie ragazzi delle delucidazioni!! Un'altra cosa: è indispensabile comprarsi una muta per andare in canoa o per brevi viaggetti si può fare a meno? E soprattutto di che spessore la consigliereste?

La muta serve per ripararsi dal freddo. E' obbligatoria d'inverno ed in prima primavera. D'estate dipende dalle temperature (se parliamo di lago e fiume di 1° grado; in fiumi più impegnativi serve sempre). Ricorda una cosa, anche e soprattutto in lago: se finisci a bagno devi quasi sicuramente nuotare fino a riva. Quindi rovesciarsi nel Garda ad 1 Km dalla riva d'inverno significa morire assiderati, e forse anche una muta può essere insufficiente.
Quindi:
Stagione fredda: muta obbligatoria e vicini a riva
Stagione calda: senza muta vicino a riva, muta obbligatoria se ti vuoi allontanare, tenendo sempre in conto l'eventualità di rovesciarsi.

Per quanto riguarda la pericolosità del Mincio, ascolta il consiglio di Davide, canoista esperto. Eventualmente vieni da noi in Ticino: un po' più distante, ma molto più sicuro. Ed in ogni caso:
1) non scendere mai un fiume se non l'hai già visto prima o se non sei con qualcuno che l'ha già visto.
2) Anche in fiumi di 1° grado esistono pericoli mortali. Nello specifico stai alla larga da sbarramenti artificiali (anche se sembrano semplici e navigabili) e da alberi caduti in fiume.

Segui questi consigli, e la canoa saprà regalarti momenti fantastici, indimenticabili.
Buon divertimento!
Stefano CCN

Philippe

  • Il fiume è musica
  • Full Member
  • ****
  • Post: 126
  • Rispettiamo l'acqua
Non vorrei spaventarti, ma la canoa è uno sport che può essere mortale dunque ascolta bene quello che ti hanno detto sopra e aggiungerei che ti converrebbe seguire un piccolo corso di canoa (ti sento molto lanciato e non vorrei che per inesperienza facessi qualche sbaglio da farti rinunciare alla canoa).
Dei corsi, ne trovi presso quasi tutti club, anche d'inverno, svolti in piscina.
Parli dei laghi di Mantova e del Mincio, al Canoa Club di Asola, abbiamo diversi ragazzi che vengono da Mantova e dintorni per fare un corso di base in piscina. Il costo è minimo e ti togli molti dubbi e incontrerai altra gente, e per uscire sull'acqua, meglio essere in gruppo con una persona che se ne intende.
Il CCA sarà presente in piscina per tutto aprile, Senti anche il Canoa Club di Brescia,
Altri club si facciano avanti!

Philo
Ultima modifica: Marzo 27, 2008, 10:55:46 am da strad

Davide Sandini

  • Full Member
  • ****
  • Post: 210
Tanto per aderire all'invito, e scusarmi ancora per la durezza dell'intervento sopra, ti invito volentieri per una discesa in Brenta (da Oliero a campolongo, II grado), o una semplice pagaiata nel laghetto di campolongo.
Ho un po' di problemi familiari che mi rendono difficile andare spesso in canoa, ma se ci mettiamo d'accordo per tempo si puo' fare.
La canoa fatta nel modo giusto è sicura e sana, e l'unico rischio che si resta è di divertirsi...
a presto in acqua.
Davide
.. mi disse che era l'impresa più stolta di cui mai avesse sentito parlare..
R. L. Stevenson, "Viaggio in canoa"

dabbede

  • Md Member
  • ***
  • Post: 11
Mamma mia che paura!! Non ne sapevo niente! In effetti ora che ci penso ero a conoscenza dei salti di borghetto e di valeggio ma non ci pensavo! Però io stavo pensando di risalirlo il Mincio, con tanta fatica e tanto allenamento, certo, ma almeno mi sarei evitato brutte sorprese! Certo, arrivato al primo ostacolo avrei dovuto girarmi e tornare indietro, ma meglio che farsi un salto! Beh, i corsi li metterò in conto, ma non so quando xkè sono studente e quindi spesso impegnato... boh... intanto grazie!

Un'ultima cosa! Sapete a chi posso chiedere x 2 kayak usati? Stiamo pensando di prenderne 2 separati alla fine... più maneggevoli! Ho visto i mercatini di
http://www.gommonirib.com/usato.htm
http://www.pagaiare.it/mercatino/arvend.php
http://www.ckfiumi.net/mercatino.phtml
ma volevo sapere se ce ne erano altri a più buon mercato o se è difficile scendere sotto di così
- Davide Gandolfi -

dabbede

  • Md Member
  • ***
  • Post: 11
Fermi tutti!! Scherzavo!! Che ne pensate di questo??
http://www.pagaiare.it/mercatino/arvend.php (1° annuncio)

E' doppio ma non sembra male! O no?
- Davide Gandolfi -

Philippe Devanneaux

  • Global Moderator
  • Full Member
  • ****
  • Post: 212
E' doppio ma non sembra male! O no?

Si, il prezzo è allettante e poi ci sono le pagaie e i salvagente...ma è doppio.
Secondo me, vuole dire doppia fatica un po' in tutto.

philo


dabbede

  • Md Member
  • ***
  • Post: 11
- Davide Gandolfi -

Gengis

  • Full Member
  • ****
  • *
  • Post: 576
Ciao a tutti! Scusate se abuserò subito del vostro forum con un domandone che (immagino) vi porterà via parecchio tempo e a cui spero di ricevere parecchie risposte. Ecco qua il problema:
io ed un mio amico vorremmo comprare un imbarcazione fluviale x poterci fare dei giri sui laghi di Mantova e sul Mincio (ps: c'è nessuno in zona di voi?).
Ciao, ho letto diversi messaggi, un buon consiglio te lo ha dato Philo indicandoti il Canoa Club di Asola,io posso anche consigliarti  di andare al Parco del Mincio dove è attivo il Canoa Club di Rivalta sul Mincio,
poi dipende molto di dove sei perchè la provincia di Mantova è un po vasta , ci sono altri Canoa Club,
fammi sapere che vedo di indirizzarti COMUNQUE all' inizio non andate in giro da soli.
Io vivo a Casalmaggiore se siete vicini ci si puo incontrare che vi spiego un po di cose
così evitate  di fare capellate.
Ciao
Gengis
3384755710
Ultima modifica: Aprile 03, 2008, 01:25:40 am da Philippe Devanneaux