Autore Topic: goletta sul brembo tra piazza brembana e lenna  (Letto 1991 volte)

Maggio 20, 2012, 07:59:17 pm
Letto 1991 volte

luigi colombo

  • Md Member

  • Offline
  • ***

  • 19
GOLETTA TRA PIAZZA BREMBANA E LENNA – F. BREMBO DI MEZZOLDO
ISPEZIONATO IN DATA 20.05.2012 CON ACQUA BASSA (<1 mc/sec)
Un primo tratto, fino sotto un ponte  di una condotta idrica, sembrerebbe abbastanza fattibile. Poco dopo,
un salto in curva da ds a sin a ridosso di una sporgenza rocciosa sulla sinistra. Segue un tratto abbastanza piano (laghetto); notare sulla sinistra verso la fine del  laghetto, una buca profonda, probabilmente scavata da una cascata sulla sinistra, attraversata da una formazione rocciosa in superficie. Subito dopo, la pendenza aumenta notevolmente e il torrente si restringe fino ad una larghezza max di non più di un metro, per circa un centinaio di metri; si ritiene che questo sia il tratto più impegnativo (si ipotizzano
difficoltà non inferiori a WW 5). Alla fine della gola, bruttissimo doppio sifone. Quest’ultimo passaggio
è ispezionabile anche da valle, partendo dal ponte della centrale di Lenna. Un eventuale tentativo di discesa in canoa deve prevedere  di verificare la possibilità di fermarsi in tempo e trasbordare il passaggio sifonato,
(estremamente pericoloso!!!).
Eventualmente discendibile con 2-3 (max  4) mc/sec.
Distanza: 850 m  
Dislivello: 50 m
Pendenza media: 58 per mille
Difficoltà: WW 4-5:

Maggio 21, 2012, 03:05:23 pm
Risposta #1

susanna massaro

  • Md Member

  • Offline
  • ***

  • 22
ciao luigi,
la gola che descrivi è il tratto finale dello stabine, dopo il tratto basso normalemnte percorribile.  il brembo di mezzoldo entra infatti nello stabina all'altezza dell'abitato di olmo al brembo, poco dopo la confluenza del valmora.
Di solito il tratto basso dello stabina termina in corrispondenza di una passerella, presso un parcheggio all'uscita della galleria a piazza brembana.  non ho trovato dettagli su possibile imbarco e sbarco nella tua mail. noi non siamo mai andati oltre per la presenza di una gola sifonata e giudicata non allettante per chi non vuole tentare il suicidio.... :-)
Non so se io riuscirei a non incastrarmi in una goletta larga max 1 m e lunga 100.... approposito, questo tratto che pendenza ha? quanti m dall'attacco alla fine della strettoia?
chi sopravvive mi porti le foto... della gola e della pagaia dopo la gola! 
ottimo che tu abbia investito del tempo per ispezionare la gola, purtroppo altri lo hanno già fatto e fin'ora non è stata valutata come percorribile. sono anni che però non vado li giù, ma se ripassi con acqua che giudichi navigabile potresti aggiornare il post con anche foto. effttivamente le frontiere del kayak estremo si sono molto spostate ultimamente o magari  in questi anni è effettivamente cambiato qualcosa. prima però di mandare gente li dentro farei sopralluoghi più accurati e con livello d'acqua più consistente. potresti notare infatti se sia o meno fattibile una fermata prima dei due sifoni e dopo una gola di 100m larga 1. questo particolare da solo potrebbe valere la discesa. o la vita.
eventualmente se poi hai dati un pò + precisi appunto su imbarco sbarco, possibilità di accesso intermedio altezza di alcuni dei salti che ti sono sembrati + significativi o comunque dati + precisi, magari potresti invogliare qualcuno a fare un giro li con canoa al seguito per scendere con te questa probabile prima!
ciao
susanna

Maggio 21, 2012, 10:35:42 pm
Risposta #2

luigi colombo

  • Md Member

  • Offline
  • ***

  • 19
grazie per il tuo post. Innanzitutto ti dirò che sono sceso perchè in tutta la val brembana non c'era alcuna possibilità per assenza totale o quasi di acqua; così, si è scelto come alternativa di fare canyoning in quella goletta.
 Per quanto riguarda le tue domande, la pendenza è in media 50 m su 850 (58 per mille) . Il sifone mortale è proprio alla fine ed è preceduto da un tratto abbastanza calmo,ma come giustamente fai notare tu, occorre vedere con più acqua
E' comunque ispezionabile senza problemi dal punto di uscita dalla gola;passando davanti alla centrale di Lenna si vedono i due massi che formano il sifone, e risalendo di qualche metro sulla sponda destra orografica, si può vedere se ci sono
possibilità di fermarsi.Infine la strettoia è a circa meta della goletta.
In conclusione, la mia è stata un  po' una curiosità; penso proprio che prima di entrare in canoa lì ci penserei .....n volte..
ciao Susanna e grazie ancora per la chat bye jimmy (fra i canoisti sono meglio conosciuto con questo nome)

Maggio 22, 2012, 10:20:11 am
Risposta #3

susanna massaro

  • Md Member

  • Offline
  • ***

  • 22
luigi, ti devo una birra! e tu una discesa nella goletta in questione! dai che ora ci tocca andare.. il lucio mi ha scritto questo. chiaramente è superattendibile!!! e non ci rimane che andare con la canoa... comunque... se mi incastro nel punto stretto portatemi almeno da mangiare ogni tanto!!!

Ciao Susi, ho letto la descrizione della goletta finale dello Stabina che c'è su CKi, non ho risposto li perchè non sono iscritto, quindi lo dico a te cosi se vuoi lo riporti li per completare l'informazione. Io e Remo abbiamo disceso il tratto in questione alcuni anni fà, non ricordo bene quanti forse 4? boh!!! non ha importanza, la difficoltà è sul 4 4+, consideralo 5 perche è una gola senza vie d'uscita non si possono scoutare le rapide, se non la prima, il livello era molto basso 2/3 mc e non si possono fare con più acqua perche in fondo al budello c'è un bel buco, e inoltre sifone finale diventerebbe pericoloso, la prima rapida è molto bella ma non mi ricordo molto di più, forse prima del budello c'è nè un altra.Per fare la discesa basta prima andare a guardare allo sbarco se il laghetto dove c'è il sifone permette uno sbarco agevole senza pericoli, io e Remo abbiamo valutato la fattibilità cosi dopo aver avuto indicazioni dall'Alessandro che era andato ad ispezionare la gola che era libera.Una precisazione, il tratto in questione e Brembo, perchè lo stabina finisce alla confluenza col mezzoldo, questo è indicato sulle mappe.Se ti capita fallo è comunque una gola incredibile tra pareti verticale che forse raggiungono anche i 100 metri, anche se molto breve e comunque una discesa emozionante.Ciao lucio

:-) mi sa che ci tocca!! heheh ciao susanna!