Autore Letto 10152 volte

roberto69

  • ***
  • Md Member
  • Post: 35
Kayak adventure in Lazio e Umbria [fiumi tranquilli Lazio e Umbria?]
* il: Maggio 19, 2010, 05:24:45 pm *
* Ultima modifica: Maggio 19, 2010, 06:24:18 pm da Flavio di CKI *
 ;)Ciao a tutti, se il meteo permette domenica volevo fare una giratina al lago di piediluco, che in un altra discussione avevo esaltato per come i locali abitanti accolgono le persone che vogliono godere della bellezza di quello specchio d'acqua. Bene volevo chiedervi a voi che siete esperti, conoscete qualche fiume "tranquillo" da poter passare con mio figlio a bordo, nel Lazio o Umbria. La domanda nasce dal fatto che credo che l'aspetto fluviale in questo paese sia un pò dimenticato, non solo noi del centro non siamo fortunati come i nordisti che hanno fiumi di diversa grandezza, ma quei pochi che abbiamo sono anche poco utilizzabili. Quindi volevo sapere da voi esperti in quali acque si può pagaiare in queste due regioni.
Grazie a tutti coloro che mi risponderanno.
Vorrei una pensione, una Land Rover ed una canoa, e poi vado via, in fondo non chiedo tanto......

massimo bianchi

  • ***
  • Md Member
  • Post: 33
Re: Kayak adventure in Lazio e Umbria [fiumi tranquilli Lazio e Umbria?]
* Risposta #1 il: Maggio 20, 2010, 10:09:09 am *
Ciao,
fiumi tranquilli da poter consigliare sono senza dubbio il Velino (Rieti) ed il Nera (tratto Scheggino-Ceselli), ovviamente a condizione di avere esperienza di discesa fluviale e l'attrezzatura completa (casco, giubotto, muta, giacca d'acqua, corda da lancio ecc.).
Non ti conosco e ovviamente non conosco le tue capacità, tieni comunque a mente che, anche se trattasi di fiumi semplici, possono comunque venirsi a crease situazioni complicate (e potenzialmente pericolose), ancor di più se con un bambino al seguito. Quindi se hai esperienza no problem, in caso contrario rivolgiti ad altri canoisti per essere accompagnato oppure ai centri rafting per avere una guida. Sul Nera, a Scheggino, c'è il centro Pangea che potrà supportarti e fornirti la guida.

Ciao Massimo (Roma Kayak Mundi)

MaurizioGuidaFICT

  • ****
  • Full Member
  • Post: 257
  • Guida Fluviale e Istruttore FICT - Guil
Re: Kayak adventure in Lazio e Umbria [fiumi tranquilli Lazio e Umbria?]
* Risposta #2 il: Maggio 20, 2010, 03:20:20 pm *
Oltre i due indicati da Massimo, conoscendo imbarchi e sbarchi, tratti accessibili a tutti e quelli riservati ai soli pescatori, trovi acqua tutto l'anno e difficoltà limitate (l'insidia maggiore è costituita da tronchi e artificiali) tra umbria e lazio anche su:
Aniene, Corno, Gari, alcuni tratti del Tevere, il Paglia sotto Orvieto.
Il consiglio è cmq di non andare da solo con tuo figlio ma di fare uscite con una guida o con un gruppo di canoisti o alle compagnie rafting che trovi in alcuni di quesi percorsi, che possano darti le indicazioni e il supporto eventualmente necessario.
Maurizio - www.romakayakmundi.it

roberto69

  • ***
  • Md Member
  • Post: 35
Re: Kayak adventure in Lazio e Umbria [fiumi tranquilli Lazio e Umbria?]
* Risposta #3 il: Maggio 21, 2010, 07:35:02 pm *
Massimo MAurizio, grazie dei vostri preziosi consigli, però non mi sono mai iscritto ad un club - un pò perchè lo reputo elitario, quindi da basso proletario che sono penso di non poterne farne parte ;D - un pò perchè mi piace molto l'avventura. Certo che una buona esperienza è utilissima, sopratutto come dicevate con un bambino. Ma non pensavo che i fiumi italiani possano essere percorsi con tutta l'attrezzatura. Ho pagaiato sul Rodano in Francia, con un sit on top a noleggio, senza alcuna attrezzatura ed il fiume per chi lo conosce è navigabile, ma lì il rispetto di tutto è alla base del comportamento tra le persone. Qui in Italia oltre ai soliti problemi - in un lago mi è stato chiesto il pedaggio perchè di proprietà di una famiglia ed ho risposto con un grande vaffa.... - vedo sempre più difficoltà a fare qualcosa in "tranquillità" famigliare con la scusa della sicurezza o dell'equippaggiamento. Non vorrei fare la solita polemica sui ricavi o il profitto, perchè fuori luogo, però un pensierino concedetemelo perchè come diceva quel tale, a pensar male si fa peccato però ci si indovina.

IO sarei anche dell'idea di accompagnarmi con persone che ne sanno più di me, ma sono un notorio rompicoglioni e quindi dopo un pò penso che non sia facile stare in mia compagnia, quindi tendo a starmene da solo.

La portata il fondale e le acque dei fiumi italiani, siano più da considerarsi pericolosi per lo stato ambientale e di inquinamento che di "peso" del fiume stesso. Ditemi se sbaglio, sono qui per imparare.
Vorrei una pensione, una Land Rover ed una canoa, e poi vado via, in fondo non chiedo tanto......

MaurizioGuidaFICT

  • ****
  • Full Member
  • Post: 257
  • Guida Fluviale e Istruttore FICT - Guil
Re: Kayak adventure in Lazio e Umbria [fiumi tranquilli Lazio e Umbria?]
* Risposta #4 il: Maggio 24, 2010, 10:34:23 am *
Roberto ciao!
hai chiesto consigli e ti sono stati dati e quelli restano...valuta tu con la tua esperienza e scegli come meglio credi.
I club e le associazioni, come i fiumi i laghi e le persone, non sono tutti dello stesso tipo.
La nostra, ma ne cososco molte altre, costa 35 € all'anno e comprende una serie di servizi che non sto qui ad elencare. Certamente non è d'elite o riservata a pochi facoltosi ma dedita alla promozione dell'attività fluviale.
Altro discorso è per chi fa un lavoro di questa attività e, giustamente, richiede un compenso per il servizio che offre, ma nessuno ti obbliga.
Posso garantirti che molte compagnie rafting offrono di dare indicazioni o di farsi seguire durante la discesa fornendo indicazioni a chi li segue con il proprio mezzo senza richiedere alcun compenso a meno che non si chieda una guida a disposizione personale.
Sbagli se pensi che solo lo stato ambientale e di inquinamento possa essere l'unico elemento da tenere in considerazione: la temperatura dell'acqua, gli sbarramenti naturali ed artificiali, la competenza tecnica e l'esperienza personale, l'equipaggaimento di cui si dispone sono altri elementi da considerare.
In Austria e Germania esistono laghi privati e quindi a pagamento ed anche percorsi fluviali, così come in Slovenia.
In Italia non c'è una legislazione nazionale che regolamenta navigazione fluviale e pesca e sarebbe il caso che la FICK e gli Enti di Promozione si attivassero in tal senso, ma esiste una normativa regionale (come in Umbria), o provinciale o legata ai tratti di fiumi e laghi che attraversano riserve o parchi che proibisce, limita o regolamenta la fruizione delle acque interne. La navigazione resta sempre gratuita.
Buone pagaiate, Maurizio

 
 

massimo bianchi

  • ***
  • Md Member
  • Post: 33
Re: Kayak adventure in Lazio e Umbria [fiumi tranquilli Lazio e Umbria?]
* Risposta #5 il: Maggio 28, 2010, 09:47:12 am *
Ciao Roberto,
le tue frasi sono evidentemente dettate dall'inesperienza e dalla non conoscenza dell'ambiente fluviale. Come molti all'inizio, è chiaro che non hai conoscenza di quelle che possono essere le difficoltà di un fiume anche se tecnicamente semplice ed appunto per questo non posso che confermare ciò che già ti ho detto e quanto meglio puntualizzato da Maurizio.
Io sono iscritto ad un club fin dall'inizio della mia attività canoistica e ti garantisco che l'unica cosa che NON mi è mai mancata è l'avventura, intesa nel senso più puro della parola. Se vogliamo considerare d'elit spendere 35 € all'anno per un'iscrizione ad un club allora hanno ragione alcuni nostri politici... in Italia stiamo tutti bene  ???!!!
Per quanto riguarda la "scusa della sicurezza"... bhè lascimo stare, ricordati che sei garante anche della sicurezza di un bambino, del quale ignoriamo le reazioni in una data circostanza.
Per il fatto che ti definisci "notoriamente un rompi coglioni"... bhe su questo non credo che la nostra esperienza possa essere di alcun aiuto  ;).

Ciao Massimo



roberto69

  • ***
  • Md Member
  • Post: 35
Re: Kayak adventure in Lazio e Umbria [fiumi tranquilli Lazio e Umbria?]
* Risposta #6 il: Maggio 30, 2010, 09:05:17 am *
Massimo/Maurizio

a parte il costo che non sapevo fosse così basso annualmente, pensavo molto di più tipo circolo dello sport elitario come ce ne sono qui a Roma che sfornano più politici che canoisti quindi su questo olytre che ringraziarvi, vi chiedo scusa della presunzione.

l'aspetto lacustre e fluviale estero ho avuto modo di verificarlo perchè come vi ho detto vado sempre in vacanza all'estero, ma non per esterofilia, am semplicemente perchè ho due labrador ed in Italia mi viene risposto troppo spesso "i cani non li accettiamo, ma lasci pure la sua petroliera sulla spiaggia tanto non ci dà fastidio" , per usare una battuta, quindi me ne vado tra le alpi austriache o in Francia/Corsica dove sanno che i miei cani non inquinano. Quindi molta mia reticenza sul panorama canoistico fluviale italiano è dettato da questo. Dò la precedenza alla mia famiglia, anche con in cani compresi, perchè i bambini sono cresciuti con loro quindi anche una separazione di qualche giorno diventa una tragedia in certi casi.

Che dirvi, seguirò i vostri consigli e le vostre indicazioni perchè certamente ne sapete più di me, però se qualcuno vi dirà che sono un rompicoglioni non ditemi che non ve lo avevo detto ;D ;D!!!

PS: come posso reperire i club/associazioni per maggiori info oltre qui sul forum?

Grazie ancora del vostro tempo per me e deele vostre risposte
Vorrei una pensione, una Land Rover ed una canoa, e poi vado via, in fondo non chiedo tanto......

massimo bianchi

  • ***
  • Md Member
  • Post: 33
Re: Kayak adventure in Lazio e Umbria [fiumi tranquilli Lazio e Umbria?]
* Risposta #7 il: Maggio 31, 2010, 12:05:33 pm *
Ciao Roberto,
puoi fare una ricerca sul web oppure se ci dici la tua zona di residenza vediamo di indicarti qualche associazione a cui ti puoi rivolgere.

Ciao Massimo

roberto69

  • ***
  • Md Member
  • Post: 35
Re: Kayak adventure in Lazio e Umbria [fiumi tranquilli Lazio e Umbria?]
* Risposta #8 il: Giugno 04, 2010, 09:24:34 pm *
Grazie Massimo
Roma centro
Vorrei una pensione, una Land Rover ed una canoa, e poi vado via, in fondo non chiedo tanto......

massimo bianchi

  • ***
  • Md Member
  • Post: 33
Re: Kayak adventure in Lazio e Umbria [fiumi tranquilli Lazio e Umbria?]
* Risposta #9 il: Giugno 07, 2010, 10:50:38 am *
Ciao Roberto,
gruppi organizzati a Roma (che io conosca), che fanno attività fluviale sono il roma kayak mundi ed il gruppo canoe roma, mentre negozi specializzati in attrezzature da canoa sono gym kayak (zona san giovanni) e gravità zero (raccordo anulare-ardeatina)