CKI il forum della canoa italiana

Site Slogan

News: www.notube.it , il sito del Coordinamento difesa Trebbia - Nure - Aveto. I progetti, a cui il Coordinamento si oppone, prevedono l’intubamentodelle acque di fiumi e torrenti e la loro messa in stress idrico per diversi chilometri.

1)la canoa degli inizi;2)la fondamentale ovvero la preferita;3)quella di oggi

(Letto 4212 volte)

Marco Terenzio

  • Md Member
  • ***
  • Post: 17
  • 'Fast & Clean' (B. Endicott)
1) la prima canoa è stata veramente un sandolino in legno, in mare. Poi un KS da 'olimpica',mentre la prima con un nome, la "Trebbia" di Ercini.
2) il "Macho" della Moldresin, la prima canoa in polietilene mia e del Club, con la quale mi spingevo da primo nei passaggi più difficili, il K1 slalom "Italia 3" di Artfiber, il C1 discesa "Firenze II" di La Tecnoresine.
3) n.1 k1 discesa "Noce" di Artfiber, n.1 k1 discesa "Esox III" di CS, n.1 k1 slalom "Chemical" di CS, la "Idra" di Rainbow.
Ciao. Marco
'Fast & Clean, Forever' (M.Terenzio)
www.arenzanocanoa.com

Andrea Gangemi

  • Full Member
  • ****
  • Post: 378
  • La vita e` un lungo traghetto.
1) La prima canoa è stata la Rainnìbow Circus, comprata in un mercatino dell'usato, anche se l'ho usata principalmente sul Po. Mi piace pensare alla mia vera prima canoa degli inizi sulla Rainbow DNA, una barca che ricordo con molto affetto.

2) "LE" preferite :) La Bliss-Stick Mystic per i fiumi più impegnativi (comoda, sa perdonarti, ma se ci sei e la interpreti diventa esaltante), La Dagger G-Force 6.3 per divertirmi (non sono un drago nel gioco e allo stesso tempo riesco ad entrarci con le scarpe da creek, quindi la uso anche per fiumi facili).

3) Quando mi chiedono quante barche hai sovente rispondo: "ho più barche che palle": La Mystic e la G-Force già citate, più una Dagger Outlaw, la barca che ho preso dopo la DNA. Oggi passa buona parte del suo tempo alla piscina di Arese a disposizione dei corsisti, ma quest'estate l'ho riutilizzata con grande divertimento sulla Guill, nelle gole dell'Angelo Guardiano e nel tratto medio (compresi salti francesi).
Andrea Gangemi
www.alpikayak.it
Canoa Senza Frontiere - Torino

Daniele Scarciafratte

  • Md Member
  • ***
  • Post: 24
Bel Thread

La primissima canoa è stata quella del club con cui ho fatto il corso: un invader azzurro, quanti schianti sulla lima... quella aquistata è stata una reflex4 da slalom.

La preferita è stata la prima "plasticone" presa al negozio: una perception super sport con cui ho fatto i primi fiumi impegnativi

L'attuale è una Mystic con cui mi diverto un sacco ed una G-Force per il play.

Daniele.
Co-fondatore del Bunga Bunga Kayak Team.
Vicecapo dei Fanciullo Boys (TM).
Nome in codice: Supertestina.