Autore Topic: Aderire alla protesta del Canoa Club Terni , UN OBBLIGO MORALE per TUTTI  (Letto 2301 volte)

Marzo 06, 2009, 09:26:16 am
Letto 2301 volte

Gengis

  • Full Member

  • Offline
  • ****

  • 573
Sono Mauro Pitotti, Presidente del Gruppo Canoe Terni, società che
svolge, da molti anni, la sua attività in Umbria, a Terni, dove molti
di voi sono convenuti in occasione dell’Assemblea elettiva del 5-6
dicembre2008 e dove i vostri atleti hanno gareggiato in occasione
delle molteplici gare, Nazionali di Discesa e Slalom da noi
organizzate.
Chiedo la vostra attenzione per un grande problema che interessa tutti
noi canoisti.
La Regione Umbria ha emanata una Legge, la 15-2008, che con la “pseudo
motivazione” di salvaguardare la fauna ittica nei corsi d’acqua a
salmonidi dei fiumi dell’Umbria e della Valnerina in particolare, ha,
di fatto, emanato un regolamento che lede il diritto primario,
costituzionalmente garantito, di libera circolazione e fruizione di un
bene demaniale di tutti, il FIUME. In sintesi vieta in alcuni tratti
o ne limita pesantemente in altri, la navigazione di canoe e raft.
Ovviamente il tutto senza studi di reale impatto dell’azione delle
canoe a danno dell’abitat, ma solo a carattere pregiudiziale; inoltre,
né la FICK né altre associazione di raft o canoa sono state
interpellate in fase di stesura della legge. A nulla sono valse le
nostre proteste, il nostro ricorso al TAR e le dimostrazioni dei
valori di rispetto della natura come recitato nel decalogo del
Canoista, di fatto siamo passati dall’essere “Le Sentinelle del Fiume”
a “Le canoe inquinano il Fiume”.
In realtà questa legge è stata voluta e formulata dalle associazioni di
pescatori che si sono appropriati di specifici tratti di fiume per la
pseudo “pesca No Kill” (con cospicui guadagni per i gestori -leggi
Lega Ambiente). Oltre a ciò hanno imposto pesanti limitazioni nei
“pochi” restanti tratti di fiume navigabili per le canoe. Per meglio
comprendere la natura del problema vi alleghiamo i file contenenti il
regolamento e la tabella n°1 dove, come potrete constatare, oltre alle
limitazioni orarie accettabili come in altre Nazioni Europee,
l’assurdo consiste nei numeri di canoe consentite a scendere, e al
pesante balzello costituito dall’obbligo di sottoporre a “Valutazione
d’incidenza” le Manifestazioni sportive. Di fatto le Gare Nazionali
Sprint e Discesa del 26-27 Luglio p.v. possono ritenersi a rischio;
la gara Regionale Sprint di Castel S. Felice è stata già annullata
dalla società promotrice.
Vi chiediamo di unirvi alla nostra protesta e a quella degli altri Club
dell’Umbria, Canoa C. Città di Castello, Canoa Club Perugia, Gruppo
Umbro Canoa e Canoa club le Marmore, inviando il TESTO, di seguito
riportato, con un semplice copia-incolla, aggiungendo il nome della
Vs. società, agli indirizzi E-mail degli Enti Regionali che trovate in
calce.
Confidiamo nella vostra solidarietà, soprattutto accettate fin d’ora il
nostro invito a navigare sui nostri fiumi dell’Umbria, saremo felici
di ospitarvi e farvi conoscere la bellezza dei nostri luoghi, oltre a
dare un segnale forte della nostra realtà.
Mauro Pitotti Presidente Gruppo Canoe Terni mail:
gruppocanoeterni(chiocciola)libero.it cell. 3289396144
Mandare questa nota con urgenza
Le sottoscritte società, affiliate alla Federazione Italiana Canoa
Kayak, si associano alla protesta delle società Umbre di Canoa circa
il regolamento di navigazione dei Fiumi della Regione Umbria,
vessatoria nei nostri confronti. Il regolamento, così proposto, limita
e di fatto impedisce la fruizione del fiume da parte dei canoisti,
compromettendo gravemente l’attività sportiva e turistica della Canoa,
in modo particolare per quanto riguarda le limitazioni numeriche ed i
tratti no kill.L’attività canoistica in Umbria è una realtà importante
e consolidata nel panorama canoistico Nazionale ed Internazionale.
nome società


indirizzi E-mail ai quali inviare la NOTA
prgiunta(chiocciola)regione.umbria.it; cbecchetti(chiocciola)regione.umbria.it ;
cliviantoni(chiocciola)regione.umbria.it ; assrisorse(chiocciola)regione.umbria.it ;
asscultura(chiocciola)regione.umbria.it ; Assessore Bottini ;
giuliano.granocchia(chiocciola)provincia.perugia.it ;
pierluigi.neri(chiocciola)provincia.perugia.it ; massimo.buconi(chiocciola)provincia.perugia.
it; baldissera.dimauro(chiocciola)umbria2000.it; sport(chiocciola)regione.umbria.it;
sport(chiocciola)regione.umbria.it; cacciapesca(chiocciola)regione.umbria.it;
ambiente(chiocciola)regione.umbria.it; rsegatori(chiocciola)regione.umbria.it;
assantoniella(chiocciola)provincia.terni.it; segreteria(chiocciola)provincia.terni.it;
asspaparelli(chiocciola)provincia.terni.it; asspelini(chiocciola)provincia.terni.it;
umbria(chiocciola)coni.it; it; terni(chiocciola)coni.it; perugia(chiocciola)coni.it